mercoledì 07 aprile, 2010

exfabbricadellebambole presenta Maby Navone


MABY NAVONE “Dell’onda i bordi” – L’arte del recupero

INAUGURAZIONE - lunedì 12 aprile - dalle ore 19
exfabbricadellebambole - associazione culturale
- via dionigi bussola 6 – Milano – tel. 377.1902076

Non è stato facile convincere Maby Navone a esporre, riservata d’indole e scettica nei confronti dell’andamento promozionale dell’arte, M N lascia passare dieci anni dall’ultima sua apparizione. Lo splendido testo di Marisa Vescovo che nel 2000 introduceva il catalogo della sua mostra ai “Chiostri dé Disciplinati di Finalborgo” (GE), è ancora la migliore testimonianza. Ne alleghiamo uno stralcio aggiungendo una nota di attenzione: la pregnanza poetica di Navone e l’eleganza compositiva che suscitano immediatamente la compiacenza estetica, sono le referenze formali che, anche all’insegna del motto di spirito, danno testimonianza etica di una causalità endemica: la dissipazione ambientale è rappresentata come “caricatura” del benessere, e ne vedremo il menù. Gustavo Bonora

“ (…) E’ importante, nel presente, recuperare immagini, oggetti, pensieri, come forme di un futuro in sintonia fra realtà e spirito. La Navone auspica dunque una condizione umana che rinnovi in maniera forte il rapporto uomo-natura, in modo che diventi poi un proposito di “rigenerazione”, e affermazione di sopravvivenza, di una continuità del legame passato-futuro.
La “rigenerazione” è da leggere come linea senza soluzione di continuità fra un passato da mettere tra parentesi e un futuro inconfutabilmente da ri-inventare. ( Marisa Vescovo) (…)”.

Maby Navone  raccoglie da quarant’anni la plastica  gettata nei fiumi e che i fiumi rigettano, esondando, dopo le mareggiate sulle spiagge dei due mari del Golfo del Tigullio. Maby, quarant’anni prima che il mondo si sensibilizzasse al problema ecologico del rispetto per l’ambiente, pazientemente raccoglie, assembla, riconverte, trasforma con creatività e sensibilità estetica, in quadri, sculture, oggetti decorativi per la casa. Maby non “rigenera” bensì ri-usa, così come sono e come il mare rende, gli stessi oggetti, creando composizioni che, collocate fra loro, diventano una vera festa di colori e di fantasia, facendoci riflettere sui problemi che sono oggi attuali e imperativi: il riciclo diventa arte e filosofia, ecologia ed etica.

Maby Navone ha il diritto d’essere collocata fra i pionieri di questo filone che vede impegnati molti artisti in tutto il mondo.
Dal 13 aprile al 23 aprile la mostra sarà visitabile successivamente dal martedì al sabato
dalle 15 alle 19 fino al 23 aprile
mattino o altri orari su appuntamento

visitate il sito per avere sempre tutti gli aggiornamenti:

http://exfabbricadellebambole.jimdo.com/

Parte del ricavato della vendita delle opere sarà devoluto a AISA onlus


Related Posts


exfabbricadellebambole – “100 oggetti d’artista: le ceramiche di Gaetano Grillo”
Trends/Curiosità
Il Trucco per guarire. Prospettive per una cura non soppressiva del sintomo
Eventi

There are no comments yet, add one below.

Leave a Comment


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>